Cosa dovrebbe guadagnare Vladimir Putin sostenendo Trump?

Caos in America.

Vladimir Vladimirovich Putin è, prima di tutto, un patriota russo che farà assolutamente di tutto per rendere la Russia la potenza mondiale numero 1. Si vede come lo zar della nuova Russia. Amato dal suo popolo e temuto dai suoi nemici. Non commettere errori, è molto intelligente, un maestro di propaganda e strategia politica.

Sa perfettamente che Trump è un individuo narcisista, un utile idiota, facilmente manipolabile. Ha usato le elezioni statunitensi per seminare i semi del dubbio nel sistema elettorale americano. La sua diffusione della macchina della propaganda parla di Hillary Clinton per molti anni prima delle elezioni in collusione con la macchina della propaganda dell’ala destra degli Stati Uniti fino a quando gli americani credettero davvero a queste bugie come se fossero fatti accettati. Perfino i liberali furono ingannati. Ha curato Trump per anni in preparazione per questi giorni. Il successo della sua strategia per eleggere Trump fu probabilmente una sorpresa anche per lui. Una grande vittoria per Putin. Ora ha un utile idiota nell’ufficio del presidente degli Stati Uniti.

Immagina tutto il caos che potresti ottenere nel mondo se avessi il controllo del Presidente degli Stati Uniti. Ora immagina tutto il caos che potresti ottenere se avessi ottenuto un sociopatico narcisistico eletto alla presidenza. Un uomo su cui avevi così tanto da poterlo mandare in prigione per il resto della sua vita e distruggerlo con una telefonata.

Più caos in America e nel mondo, più Putin può espandere l’influenza e il territorio della Russia nel mondo senza un nemico che può fermarlo. Più gli americani sono distratti dai loro conflitti interni, più è facile per Putin raggiungere i suoi obiettivi. Con Trump alla presidenza Putin sembra lo statista sano, maturo e stabile.

Vladimir Vladimirovich sta ottenendo grandi successi come Trump e i suoi sostenitori giocano il gioco di Putin esattamente come desidera.

Putin ha vinto indipendentemente da chi ha vinto le elezioni seminando dubbi sull’intero processo elettorale e con la vittoria di Trump è stato probabilmente un bonus inaspettato di proporzione monumentale.

Guarda come questo paese è così diviso sulla maggior parte di ogni problema immaginabile, è stata una buona scommessa da parte di Putin. Se l’HRC avesse vinto, i repubblicani avrebbero avuto il suo tendine del ginocchio quasi quanto i democratici hanno il briccone di Trump e non sarebbe stata in grado di ridurlo in alcun modo significativo.

L’intera interferenza russa nelle elezioni del 2016 è una tattica provata e vera, direttamente dal playbook KBG degli anni ’50 – ’80 con gli steroidi. Per loro è molto più facile ora nell’era digitale moderna seminare propaganda e disinformazione. L’hanno perfezionato nell’Europa dell’Est e ora hanno rivolto l’Occidente.

Cosa ha guadagnato Putin vincendo Trump? Forse non ne sapremo mai la totalità, ma diamo un’occhiata alle azioni e alle inazioni di Trump.

Trump ha apertamente elogiato Putin e ha cercato di stabilire una relazione PRIMA della campagna e delle elezioni.

Trump già dal 27 gennaio a metà marzo stava cercando di allentare le sanzioni per l’annessione della Crimea, una settimana dopo l’entrata in carica.

Trump ha esplorato restituendo i 2 composti sequestrati che sono stati la punizione di Obama per aver interferito nelle elezioni del 2016.

Trump come mai VERAMENTE uscito e ha detto che la Russia ha interferito nelle elezioni.

Trump non ha fatto altro che minimizzare la possibilità che la Russia abbia interferito con le elezioni. “È una bufala”. “Notizie false”.

L’amministrazione Trump non ha intrapreso alcuna azione punitiva nei confronti dell’interferenza.

L’amministrazione Trump non ha intrapreso alcuna azione per proteggere le nostre future elezioni da interferenze.

Quindi, cos’altro Putin ottiene dalla vittoria di Trump, è praticamente impossibile elencare tutti gli angoli possibili, dovrebbe essere in formato libro.

Dal numero di articoli che ho letto al riguardo, tra cui uno molto rivelatore risalente all’ottobre 2016 prima delle elezioni (link ad alcuni sotto) il grande problema di Putin sono le sanzioni imposte dagli Stati Uniti dopo che le forze russe hanno invaso la Crimea e quelle imposto dalla Pres. Obama per l’interferenza della Russia con le elezioni.

La Russia non produce molti beni e servizi richiesti dal resto del mondo. La loro principale fonte di reddito è il petrolio. Come chiunque abbia seguito il crollo dei prezzi del petrolio negli ultimi cinque anni saprà che c’è un enorme calo delle entrate dal petrolio. (Gran parte della mia famiglia è nelle industrie legate al petrolio in Texas.

Quando i prezzi del petrolio sono crollati e le sanzioni sono state imposte, la Russia ha iniziato a soffrire. In effetti, è stato stimato che senza la revoca da parte degli Stati Uniti di tali sanzioni, la Russia sarebbe presto fallita.

Questa citazione dall’hedge Di conseguenza, l’articolo che segue è riportato sotto: “Sanzioni e bassi prezzi del petrolio si sono combinati per essere una” tempesta economica perfetta “, secondo la società di intelligence privata Stratfor. Anche il governo russo è preoccupato, tagliando le sue previsioni di crescita e prevedendo che l’economia cadrà in recessione . “

La Russia potrebbe fallire in 6 mesi a causa di ciò

La Russia sta per finire i soldi

Questo è il motivo per cui il generale Flynn ha detto alla Russia che avrebbero affrontato le sanzioni dopo l’inaugurazione. Putin sapeva che Hillary non avrebbe revocato le sanzioni, quindi ha tirato le corde per metterla da parte. E proprio ora c’è un disegno di legge davanti al Congresso per rinnovare le sanzioni e la Casa Bianca sta cercando di assicurarsi che ciò non accada.

La Casa Bianca cerca di ottenere il GOP per annacquare il disegno di legge sulle sanzioni per la Russia

Non lasciare che Trump indebolisca le sanzioni della Russia

Hm vediamo:

  • rimborso a Hillary Clinton (niente a che fare con Trump)
  • Facilitare le sanzioni contro la Russia e le società russe
  • Un governo degli Stati Uniti che sarebbe facile per la Russia mentre continuano a cercare di conquistare i paesi vicini. Trump non ha pubblicamente (almeno non prima di essere presidente) condannato l’acquisizione della Crimea da parte della Russia.
  • Trump era ostile contro paesi come la Cina e il Messico – così come la maggior parte degli altri alleati indebolirebbe gli Stati Uniti e, a sua volta, renderebbe la Russia più forte.
  • Trumps promette di concentrarsi su “America First”, concentrando meno l’attenzione su questioni internazionali e più su quello domestico rafforzerà la Russia. Alla “polizia mondiale” non interessa più l’atteggiamento.
  • Dato che il presidente Trump si è dimostrato facile da modellare semplicemente essendo gentile con lui, presumo che fossero altri motivi non conosciuti.
  • Soprattutto, Hillary Clinton era molto contro Putin e l’aggressione russa che rappresentava una minaccia per Putin.

Ho studiato Trump perché questa è stata un’elezione presidenziale molto interessante. Inizia negli anni ’90 e nei primi anni 2000. Trump è fallito così tante volte che NESSUN finanziatore americano vuole più fare affari con lui. Quindi dovette cercare fonti e due fonti per lui favorevoli erano la Cina e la Russia. È stato ipotizzato che avesse fatto affari con la Russia. Ha parlato alla CNBC della necessità di pagare tangenti quando si fa affari all’estero.

Essere il Presidente significa non aver corrotto, tradito o commesso reato. È un dato di fatto che l’FBI ha appena ricevuto più informazioni oggi sull’hacking russo e la storia è stata alla CNN tutto il giorno.

Il gioco di Putin non era di supportare Trump, ma di interrompere Clinton. La Russia di Putin avrebbe più libertà di ostentare le norme e le leggi internazionali se un nuovo presidente alla Casa Bianca dovesse dedicare molta energia a gestire scandali e altri problemi politici.

Come tutti gli altri, la leadership russa pensava che non ci fossero possibilità di elezione di Trump.

Ma fai attenzione a ciò che desideri.

Adesso Putin è fregato. Invece di un adulto prevedibile nella Casa Bianca, Putin ha a che fare con un capriccioso re bambino con la mano sul pulsante rosso e nessun rispetto per le regole. Non ha più il lusso di poter agire come lo spoiler inatteso in qualsiasi situazione, con una solida idea di come reagirà l’altra parte.

Lo scopo qui è fermare Hillary. Era troppo forte contro di lui mentre era segretario di stato. Il presidente Trump non vuole essere coinvolto il più possibile negli affari di altri paesi. Quindi ha senso presumere, Putin preferirebbe Trump. Presumibilmente, ci sono nastri su Trump che la Russia deve influenzarlo. Le sanzioni sarebbero aumentate sotto Hillary anche in misura maggiore di Obama anche senza le accuse di hacking ecc. Perché Hillary è il più falco dei tre. Per qualche motivo, il suggerimento del candidato Trump di hackerare e trovare le e-mail cancellate è incoraggiante per la Russia. Il candidato Trump era troppo debole con la Russia sia per un repubblicano che per un tipico democratico liberale, che in genere è colombe.

Se Trump fosse stato al potere nel momento in cui Hillary non fosse riuscito a bloccare la vendita del 20% del NOSTRO uranio alla Russia, Putin non avrebbe mai ottenuto quell’accordo. Inutile dire che Putin è estatico al riguardo in più modi di quanto possiamo mai immaginare, e piuttosto preferirebbe ancora poter continuare a ingannare una donna così facilmente seducente (l’unica cosa che Putin, Trump, FBI, NSA, CIA, Clapper, Comey , Podesta, Obama e persino Bill Clinton sono tutti d’accordo).

L’unico modo in cui Putin stesso POTREBBE trarre vantaggio dall’elezione di Trump (ma di cui non trarrà vantaggio solo da un solo russo) è la possibilità di rimuovere le sanzioni che Obama ha imposto al contratto petrolifero di Tillerson con la Russia. Ma anche questo potrebbe non giovare a Putin stesso, perché la maggior parte dei russi si oppone alla vendita del loro petrolio, così come DOVREBBE essere contrari alla vendita del NOSTRO uranio.

La nostra devastante politica di acquisto del 49% delle nostre importazioni di petrolio dai musulmani che ci odiano, il che li ha resi immensamente ricchi (come ci ha IMPROVITATO), e che useranno ogni centesimo per cercare di distruggerci, DEVONO essere fermati e sostituiti con olio dalla Russia.

Certamente Putin preferirebbe affrontare un gattino simpatico piuttosto che Mad Dog come nostro Segretario alla Difesa.

Mettendo uno shitgibbon sanguinante nell’ufficio del presidente degli Stati Uniti, Putin ha ottenuto una grande vittoria. Una persona ignorante, inesperta ed egoista è stata posta in carica come avversaria di Putin sulla scena mondiale. E questo è inimmaginabilmente peggio se Trump è effettivamente nella tasca di Putin, facendo le sue offerte. Poi ci perdiamo, salvo un’inversione dell’ultimo minuto. Ad ogni modo, Putin guadagna molto, forse tutto.

Putin non ha davvero supportato Trump. In realtà, si trattava di “prudente simpatia” basata sul desiderio di Trump di migliorare le relazioni. Non molta scelta, in realtà, data la chiara posizione anti-russa di Hillary.
Alcuni russi (e politici) erano però “incantati”.

Speculazione … Putin sembra avere scarso rispetto per le donne. Entrambi i candidati sono stati considerati imperfetti e imprevedibili, può lanciare una moneta.

Il mio singolare scenario personale è che ENTRAMBI favoriscono il proprio guadagno finanziario e la continua piccola guerra non è un grosso ostacolo. L’attacco di Tumphawk di Trump ha sorpreso me e Putin.

Garantire che gli vengano rimborsati i milioni di dollari in prestiti di linee di autobus che ha concesso a Trump. È lì che Trump ottiene i suoi soldi per costruire hotel. È anche il motivo per cui Trump non rilascerà le sue tasse. Sa anche che Trump è stupido e può convincerlo a fare cose che altri presidenti non farebbero. Putin è un serpente nell’erba e non può essere fidato.

Niente perché non supportava Trump. Ha espresso la speranza che probabilmente sarebbe più facile lavorare con Trump, ma ovviamente si sbaglia.

Basta con quella briscola, per favore …